HALLOWEEN E I TORTELLI DI ZUCCA DELLA NONNA ANGIOLINA

Stamattina stavo studiando quando ho ricevuto la telefonata di mia nonna: mi chiedeva una mano per fare i tortelli di zucca. Così ho abbandonato libri e pc e mi sono fiondata a casa sua.

Mia nonna è montanara, infatti viene da Bebbio, anche se adesso vive a Marmirolo. Per questo motivo la ricetta dei suoi tortelli è molto diversa da quella della pianura reggiana o mantovana. Nella sua non sono previsti né gli amaretti né la mostarda, ma penso siano i tortelli più buoni che io abbia mai sentito….e non lo dico solo io!!!

Il suo segreto è la zucca: deve essere matura al punto giusto e di una qualità adatta per fare i tortelli. La cosa migliore è chiedere al fruttivendolo o al contadino di fiducia. Noi acquistiamo le zucche dalle aziende agricole Cabassi  di Cadelbosco,  Zuelli Luciano di  Correggio oppure dal fruttivendolo Ganassi di Arceto. Tutti e tre hanno zucche buonissime!!!

Luciano Zuelli con le sue zucche

Altro segreto è la cottura che deve essere fatta a vapore o al forno, altrimenti la polpa ingloba troppa acqua e, come dice mia nonna, diventa “slavata”.

Mia nonna cuoce circa 2 kg di zucca, poi la passa con il frullatore. Aggiunge sale, noce moscata ( poca ) e tanto, tanto, tanto formaggio Parmigiano Reggiano di almeno 30 mesi ( circa 400 g ). Il sapore dolce della zucca ha bisogno del gusto molto forte del Parmigiano invecchiato. In casa mia il parmigiano viene messo ovunque, dato che mia zia e mio zio fanno i casari (Caseificio Giaroli – Marmirolo ).

Dopo aver fatto la sfoglia con 8 uova e la farina biologica ( 1 uovo per ogni 100 g di farina ), lasciamo riposare un po’ l’impasto e passiamo al ragù.

A dire il vero deve essere preparato prima perché deve cuocere diverse ore. Penso che il ragù sia molto importante…non a caso mia nonna si definisce la regina del ragù! Vi scrivo la ricetta.

Per la sua preparazione occorrono:

1 scalogno grande

1 carota

1 gambo di sedano

Tutte le verdure vanno tritate finissime e fatte rosolare con olio e burro. Si aggiungono 300 g di macinato di manzo, 300 g di macinato di maiale e una salsiccia. Si lascia cuocere per un’ora poi si aggiunge la passata di pomodoro (meglio fatta in casa ) e si lascia bollire per un’altra ora.

Mentre il ragù cuoce si passa a fare la sfoglia e i tortelli. Questa operazione richiede molta precisione, che io non ho. Per la sfoglia ci facciamo aiutare dalla “Nonna Papera”e tutto fila liscio. Da noi  dicono che se una ragazza non sa fare la sfoglia a mano, non trova marito!!!!Dite che sia questo il motivo????

 

Saranno belli!!!!????

Si cuociono in acqua salata per pochi minuti( con il sottofondo di Vasco Rossi cuociono meglio)……e buon appetito!!!!

Che buoniiiiii!!!!!

Buon Halloween a tutti!!!!

 

Piaciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *