NON SI VIVE DI SOLO MIELE…#BISANZIO #COSTANTINOPOLI #ISTANBUL

Lo scopo del nostro viaggio era quello di visitare Apimondia, tuttavia ci lasciamo coinvolgere dal fascino di questa meravigliosa città che, pur contando 18 milioni di abitanti, conserva il fascino di un passato glorioso.

I suoi innumerevoli quartieri fatti di bazar, ristoranti, laboratori, hammam, moschee sembrano fuori dal tempo. E’ difficile descrivere le emozioni, le sensazioni che questi luoghi riescono a suscitare….ci proverò con queste fotografie scattate un po’ in fretta, ma con il desiderio di fissarli nella memoria.

Pescare nel Bosforo

Profumi, sapori, colori…emozioni indimenticabili!

La moschea blu

E’ conosciuta come Moschea Blu, ma il vero nome è Sultanahmet camii o Sultan Ahmet camii. Il nome deriva dalle 21.043 piastrelle in ceramica turchese che ne ricoprono le pareti e la cupola. Si tratta di maioliche di Nicea che variano dal blu al verde che vengono illuminate dalla luce che filtra attraverso 260 piccole finestre.

Per visitare la Moschea Blu, non si deve pagare alcun biglietto, tuttavia i turisti possono accedervi solo togliendosi le scarpe, mentre le donne devono tenere il capo coperto.

Si pranza con il kebap ( con al P ) nel versante asiatico

Piaciuto l'articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *